Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Nodi di pelo nel gatto e nel cane: cause e soluzione

Articolo a cura di:

Dott. Sergio Canello

Fondatore e responsabile Centro Ricerche SANYpet Medico veterinario ed esperto internazionale in patologie di origine alimentare

Dedicato a tutti coloro che hanno gatti a pelo lungo.

Il caso dell'allevatrice russa

Cari amici, per caso mi è venuta sotto gli occhi una simpatica testimonianza di un’allevatrice russa di gatti che mi ha scritto di come ha potuto rendere i suoi sabati liberi dall’incombenza sistematica e snervante di dover “snodare” tutti i suoi gatti Norvegesi delle foreste. Ciò che ha raccontato non mi ha sorpreso perché sapevo (e so) perfettamente perché i gatti a pelo lungo sono molto spesso infastiditi da questo problema, e so anche come risolverlo a chi li alleva e a chi ne ha uno o più di uno in casa, ma non mi era mai capitato un caso così intrigante.

Cani maltesi

Non è tutto, perché il problema s’incontra anche nel cane, specialmente nei maltesi, ove è molto comune e causa di impegno continuo. Sono consapevole che chi conosce i maltesi molto meglio di me, primi fra tutti gli allevatori ma anche i singoli genitori di questo splendido batuffolo, sono sicuri che il pelo si annoda per la sua caratteristica molto fine e svolazzante.
Ma è anche vero che ci sono maltesi che non si “annodano”. Sui gruppi Facebook è facile vedere quante discussioni ci sono riguardo a questo argomento.

La causa dei nodi di pelo nel gatto

I nodi di pelo non sono altro che ammassi provocati da secrezione sebacea abnorme, che diventa un vero e proprio collante che impacca il pelo in blocchi pressoché inestricabili. Il sebo in eccesso non è altro che un meccanismo dell’organismo per eliminare tossine, così come fa con la sudorazione, la lacrimazione o il cerume eccessivi, la forfora, la salivazione continua, il vomito di succhi gastrici notturni, la diarrea senza altri sintomi. Vi stupite? Pensate che le cause siano altre? È possibile, ma ho due assi nella manica: la spiegazione e la soluzione senza usare alcun farmaco o altri metodi.
Tutti questi disturbi sono provocati dalla tossicità di un preciso contaminante presente spesso nel cibo per cani e gatti. Questo contaminante provoca un numero impressionante di reazioni di difesa, disturbi e patologie croniche o ricorrenti anche nei gatti. Se il meccanismo di difesa che si attiva sono le ghiandole sebacee, è molto facile che ciò determini i nodi.
D’altronde, perché non provare, si tratta solo di usare un alimento sano, completo e privo di questi contaminanti.

Potete approfondire il tutto sul sito Forza10 o su ResearchGate il portale dei ricercatori, professori e scienziati di tutto il mondo, assieme alle nostre 33 ricerche cliniche, in vitro e scientifiche (realizzate con 8 Università e Centri studi e pubblicate su riviste scientifiche internazionali di prestigio).

Come eliminare i nodi dal pelo del gatto

Tornando ai nodi, il problema si risolve ricorrendo ai prodotti Forza10, tutti basati sullo stesso principio: usare materie prime complete e sane, e sicuramente prive di questo contaminante. Poiché è presente specialmente nel pollo da allevamento intensivo, l’unico modo per risolvere il problema è non usarlo o usare un prodotto basato su pollo biologico. Un consiglio: usate Forza10 Diet secco al pesce di mare, formula gatto o cane, mescolandolo al 50% con gli umidi prodotti nel nostro stabilimento in Islanda. Ho fatto realizzare un impianto produttivo di alimenti umidi in quest’isola perché è una delle ultime oasi biologica naturali al mondo, lontana dall’industrializzazione, dalle produzioni intensive e ove pesce e carne sono come natura ha previsto. Tutti questi prodotti sono unici al mondo per salubrità e gusto. Usare materie prime sane e complete è l’unica via per raggiungere e conservare la salute.

Come fare?

​​​​Se i peli sono inestricabili, potete tosare il vostro beniamino e aspettare la ricrescita del pelo dimenticando il problema nodi.
Vedrete risultati chiari anche sulla lucentezza del pelo, sul prurito al collo e fondo schiena, sulla sua caduta costante o esagerata e sulle dermatiti.
​​​​​​​
​​​​​​​Se ritenete che questo articolo possa essere d'aiuto, condividetelo.