postit_IT
0 IT

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
0 IT

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Malattie e problemi alla pelle del cane: tutto quello che devi sapere

Le malattie alla pelle del cane sono piuttosto frequenti e possono avere svariate cause.
I problemi che affliggono la cute dei nostri amici a quattro zampe, causando in loro disagio e stress, possono essere di origine virale, batterica, autoimmune, parassitaria o addirittura possono essere collegati a intolleranze e allergie: una recente ricerca [1]afferma che tra il 9 e il 40% dei cani con prurito che si presentano in visita presso il veterinario sono affetti da reazioni avverse al cibo! 
Ciò significa che è sempre molto importante non sottovalutare né minimizzare questa condizione per evitare di andare incontro a spiacevoli complicazioni.
Di seguito, allora, ti lasceremo una panoramica delle più comuni patologie della pelle del cane per aiutarti a riconoscerle in tempo e a recarti, quindi, il prima possibile dal tuo veterinario di fiducia.
 

Problemi e malattie alla pelle del cane? Ecco quali sono i sintomi

 
Come abbiamo appena accennato, queste malattie possono presentarsi in vari modi riflettendo spesso la complessità delle cause sottostanti.
Conoscere la varietà dei sintomi di queste patologie è fondamentale per affrontare in maniera tempestiva ed efficace queste condizioni.
Tra i sintomi più comuni c’è senza dubbio il prurito persistente che porta il cane a grattarsi, mordersi o leccarsi eccessivamente in determinate aree causando così ulteriore irritazione e, spesso, un peggioramento delle lesioni cutanee.
Inoltre il sintomo del prurito persistente genera spesso alterazioni del ritmo sonno / veglia che può portare Fido a manifestare un certo nervosismo (come una tendenza ad un certo grado di aggressività) e uno generale stato generale di “frustrazione”.
Anche la perdita di pelo (alopecia) è un altro segnale evidente di disagio cutaneo che può variare da un lieve diradamento a una perdita completa di pelo in specifiche zone del corpo. Questa condizione lascia la pelle maggiormente vulnerabile e dunque più sensibile ad eventuali insulti esterni (ambientali, fisici, chimici…)
L'infiammazione della pelle è anch'essa un sintomo e spesso è caratterizzata da arrossamento, gonfiore e a volte bruciore; disidratazione e desquamazione. In alcuni casi, l'infiammazione può essere accompagnata dalla formazione di pus, specialmente se l'origine è batterica, portando allo sviluppo di ascessi o altre infezioni secondarie.
Allo stesso modo, la presenza di croste, ulcere, piaghe, noduli o piccole protuberanze (papule e pustole) può indicare una varietà di disturbi cutanei.
In alcuni casi potresti anche notare che la pelle, in determinati punti, è più scura e ispessita. Questo processo è noto come cheratosi e spesso è il risultato di un'irritazione o insulto cronici.
È importante non dimenticare che oltre alla pelle anche le orecchie dei cani sono spesso colpite da condizioni simili (soprattutto in quelli con orecchie pendule) perché fanno parte dello stesso sistema. Rossore, gonfiore o aumentata secrezione alle orecchie, allora, potrebbe essere un sintomo di una malattia della pelle del cane. Leggendo il nostro articolo sull’otite del cane, puoi approfondire l’argomento.
 

Quali sono le più comuni malattie della pelle del cane?

 
Tra le più comuni malattie della pelle che possono affliggere i nostri amici a quattro zampe, troviamo:
 
  • Dermatite allergica da pulci e altri parassiti: reazione allergica causata dalle punture della pulce o altri parassiti che si manifesta con prurito intenso, infiammazione e perdita di pelo.
  • Leishmaniosi cutanea: malattia parassitaria trasmessa da insetti vettori (flebotomi) che può causare ulcere cutanee e perdita di pelo soprattutto intorno agli occhi e al muso (nelle giunzioni tra cute e mucosa).
  • Dermatite atopica: malattia cronica che provoca prurito e infiammazione della pelle, spesso legata a fattori genetici e ambientali.
  • Micosi (dermatofitosi o tigna): infezioni fungine che causano chiazze senza pelo talvolta con bordi rossastri e crostosi.
  • Seborrea: disordine della produzione di sebo che può rendere la pelle oleosa o secca e desquamata.
  • Demodicosi: causata dall'acaro Demodex, provoca perdita di pelo, formazione di croste e talvolta infezioni batteriche secondarie.
  • Piodermite: infezione batterica (a volte molto grave) della pelle che causa pustole, ulcere e croste, spesso secondaria ad altre condizioni cutanee.
  • Hot spot (dermatite piotraumatica acuta): in questo caso siamo di fronte ad aree localizzate di pelle infiammata e infetta che compaiono improvvisamente e spesso sono causate da graffi o leccate eccessive.
 
Come dicevamo all’inizio di questo articolo, la diagnosi e il trattamento tempestivi di queste condizioni possono garantire la salute e il benessere del tuo cane. Per questo motivo è davvero importante riconoscerne i sintomi per tempo e recarsi subito dal proprio veterinario di fiducia.
 
 

Altre cause dei problemi alla pelle del cane

 
Oltre alle patologie specifiche di cui abbiamo appena parlato, i problemi della pelle del cane possono avere anche altre cause significative che meritano attenzione.
Tra queste, senza dubbio, le intolleranze ed allergie alimentari rappresentano una causa primaria e in rapido aumento sia nella medicina veterinaria che in quella umana.
Queste intolleranze possono scatenare reazioni infiammatorie in cui la pelle diviene l’organo bersaglio principale (cioè la parte del corpo più vulnerabile alle sostanze considerate nocive).
L'unico approccio efficace per affrontare e prevenire tali problemi, in questo caso, consiste nell'identificare e eliminare dalla dieta del cane gli alimenti e gli ingredienti responsabili dell'intolleranza.
Oltre all'alimentazione, fattori come stress, disordini ormonali e un sistema immunitario compromesso possono contribuire ai problemi cutanei.
Cani con difese immunitarie deboli o esposti a situazioni stressanti possono manifestare sintomi cutanei più acuti. Così come la presenza di irritanti ambientali e una cattiva igiene possono anche giocare un ruolo significativo nella genesi di alterazioni a livello cutaneo.
 

Quali sono le soluzioni ai problemi della pelle del cane e come prevenirli?

 
Per prevenire e affrontare i problemi della pelle del cane è fondamentale adottare una serie di pratiche tra cui mantenere aggiornati i trattamenti antiparassitari, eseguire una toelettatura regolare e ispezionare la pelle del cane con attenzione quotidianamente.
È anche utile ricordarsi di effettuare una pulizia settimanale delle orecchie.
Ricorda: l’igiene gioca un ruolo cruciale. Fare il bagno al cane (quando necessario e senza esagerare) con shampoo specifici per animali domestici aiuta a mantenere la pelle pulita e idratata.
Inoltre è sempre importante ricordarsi che la salute della pelle può essere influenzata significativamente dall'alimentazione.
Come dicevamo poco sopra, infatti, spesso le malattie cutanee sono provocate da allergie o da intolleranze alimentari.
In questo contesto, allora, FORZA10 Dermo Active si presenta come un'opzione alimentare ideale grazie alla sua formula specificamente studiata per supportare la salute della pelle e del mantello del cane contribuendo a ridurre le manifestazioni allergiche e a promuovere un recupero più rapido e efficace.
Tra le sue caratteristiche principali, infatti, ci sono un’unica fonte proteica (pesce), fonti glucidiche selezionate (patate e riso) e un numero ridotto di ingredienti.
Inoltre al suo interno contiene estratti di Aloe Vera, sostanza lenitiva e cicatrizzante con proprietà idratanti ed emollienti, e l’estratto di Bardana, ricco di inulina, che aiuta a rafforzare il sistema immunitario e che ha un’azione antipruriginosa e neutralizzante delle tossine.
L’alimento, in più, grazie alla presenza di olio di pesce possiede un corretto apporto di acidi grassi essenziali (Omega3 e Omega6) che favorisce una condizione ottimale di cute e mantello e aiuta a mantenere l’integrità della barriera cutanea.
 
Prima di effettuare modifiche all’alimentazione del tuo cane, comunque, chiedi sempre il parere del tuo veterinario di fiducia che potrà consigliarti in base al caso specifico.
 
Speriamo che questa nostra breve guida dedicata ai problemi della pelle del cane possa esserti utile e possa aver fatto in te un po’ di chiarezza sull’argomento.
Per approfondire ti invitiamo a leggere anche il nostro articolo di approfondimento dedicato alla dermatite del cane.