Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Diarrea nel gatto: cause e rimedi

La diarrea nel gatto è uno dei fastidi più comuni che possono interessare l’apparato gastrointestinale dei nostri piccoli felini.
Il più delle volte questa problematica ha un’origine alimentare, ma non sono da sottovalutare anche altre cause dovute a virus, batteri, stress o a patologie sistemiche.
Chiarire quale sia il motivo scatenante della diarrea è fondamentale per intervenire in maniera corretta evitando così il rischio di complicazioni che possono avere gravi conseguenze sulla salute del micio.
In questo senso, allora, l’intervento del proprio veterinario di fiducia è importantissimo.
Noi, di seguito, cercheremo di chiarire quali possono essere le cause della diarrea nei nostri amici a quattro zampe e ti lasceremo alcuni consigli per affrontare la problematica in maniera tempestiva e corretta.
 

Diarrea nel gatto ed enterite: di cosa si tratta?

 
La diarrea nel gatto è la formazione e l’emissione di feci più o meno liquide spesso accompagnate a flatulenza e borborigmi (rumori intestinali).
Spesso si sente parlare di diarrea ed enterite nello stesso contesto, ma queste non sono affatto sinonimi.
L’enterite, infatti, è un processo infiammatorio a carico dell’intestino che provoca inevitabilmente, a causa dell’infiammazione dell’organo, proprio fenomeni diarroici.
La diarrea nel gatto, invece, è il meccanismo naturale che l’organismo mette in atto per allontanare nel più breve tempo possibile sostanze tossiche o infettive che sono penetrate attraverso il cavo orale.
In pratica l’organismo accelera prepotentemente la velocità di transito del contenuto intestinale per espellere rapidamente le sostanze indesiderate. La naturale conseguenza di questo processo è la liquidità più o meno marcata delle feci, frutto del mancato assorbimento del cibo ingerito.
 

Diarrea nel gatto: acuta o cronica?

 
Quando si parla di diarrea nel gatto è importante distinguere tra due tipi di disturbo: quello acuto e quello cronico.
Nel caso di diarrea acuta, infatti, ci troviamo di fronte a un episodio improvviso e generalmente di breve durata (pochi giorni al massimo).
Il più delle volte questi fenomeni sono legati a cause alimentari, tossiche, parassitarie, infettive o a qualche malattia metabolica o idiopatica.
Da non sottovalutare, però, sono anche tutte le cause legate allo stress: i cambiamenti importanti colpiscono emotivamente il gatto che è un animale molto sensibile e il suo organismo potrebbe reagire in questo modo.
Tieni presente, comunque, che se il fenomeno acuto non è accompagnato da febbre e da abbattimento è fondamentalmente innocuo e autolimitante. Terminato il meccanismo di espulsione delle sostanze indesiderate, infatti, si esaurisce spontaneamente senza la necessità di alcun farmaco.
L’intervento del veterinario è, comunque, sempre molto importante perché dopo una visita potrà prescrivere al micio integratori e/o fermenti lattici che aiuteranno la totale ripresa del nostro amico a quattro zampe.
Quando si parla di diarrea cronica, invece, si fa riferimento a una condizione che perdura nel tempo, che può durare diverse settimane, che si ripresenta e che non risponde adeguatamente ai trattamenti.
Le cause in questo caso possono essere attribuite a problematiche legate al metabolismo, a intolleranze o a malattie infiammatorie intestinali croniche o a neoplasie.
Spesso i fenomeni di diarrea acuta non trattata possono trasformarsi in disturbi cronici.
La diarrea cronica, essendo frutto di un’infiammazione radicata, necessita di un’opportuna terapia. Ecco perché anche in questo caso è fondamentale recarsi dal proprio veterinario di fiducia per affrontare la situazione in maniera corretta e con il suo supporto.
Per fortuna, nella maggioranza dei casi, la diarrea cronica è sintomo di una “semplice” intolleranza alimentare. Diciamo “semplice” perché si cura facilmente, ma prima è sempre necessario identificare con cura l’alimento o gli alimenti che causano il problema.
 

Le possibili cause della diarrea nel gatto

 
Abbiamo visto che le cause della diarrea nel gatto possono essere le più svariate.
Di seguito ti elenchiamo quelle più diffuse:
 
  • Alimentazione non adeguata e/o cambi repentini di dieta
  • Intolleranze e/o allergie
  • Ingestione di sostanze tossiche
  • Ingestione di corpi estranei
  • Parassiti intestinali
  • Infezioni virali e/o batteriche
  • Stress
  • Malattie metaboliche
  • Patologie endocrine
  • Malattie sistemiche
  • Neoplasie
 

Cosa provoca lo stato infiammatorio iniziale dell’intestino?

 
Al di là delle forme da sempre esistite, attualmente la causa più frequente di enterite e di diarrea cronica nei gatti è un’intolleranza ad uno o più alimenti.
Le intolleranze alimentari sono patologie in continuo aumento sia in medicina veterinaria che umana.
Queste provocano, quale risposta dell’organismo, fenomeni infiammatori alla sua parte più sensibile (chiamata, appunto, “organo bersaglio”). L’infiammazione dell’organo bersaglio rappresenta spesso l’unica manifestazione visibile di un fenomeno d’intolleranza alimentare.
Se l’organo bersaglio dell’intolleranza a uno o più alimenti è l’intestino, l’unica soluzione valida per trattare l’enterite, la conseguente diarrea e per prevenire le ricadute passa attraverso un cambio dell’alimentazione.
Anche una singola assunzione di un alimento che l’organismo riconosce come tossico, infatti, provocherà un processo infiammatorio della durata di alcuni giorni e se l’alimento continuerà a far parte della dieta dell’animale il processo infiammatorio diverrà per forza di cose cronico.
 

La soluzione alla diarrea nel gatto

 
Come abbiamo più volte già detto, se il tuo micio presenta diarrea acuta o cronica è importante ricorrere subito al tuo veterinario di fiducia che, se necessario, ti prescriverà il trattamento farmacologico più idoneo ad affrontare la situazione.
Durante e dopo la terapia, dopo aver chiesto il parere del veterinario, ti suggeriamo di utilizzare come nutrimento ideale la nostra linea FORZA10 Intestinal Active.
Si tratta di un alimento dietetico completo per gatti adulti pensato per la riduzione dei disturbi dell’assorbimento intestinale e la compensazione della cattiva digestione.
L’utilizzo di un’unica fonte proteica, di un’unica fonte glucidica e il ridotto numero di ingredienti diminuisce il rischio di intolleranze alimentari.
Inoltre giocano un ruolo importante anche altre sostanze funzionali aggiunte come lo Psyllium e i fermenti lattici Enterococcus Faecium che aiutano a regolarizzare il transito intestinale e a ripristinare un corretto assetto del microbiota intestinale, fondamentale in queste circostanze.
Tra gli ingredienti funzionali aggiunti sono presenti origano, rosmarino e rosa canina che agiscono combattendo i disturbi digestivi gastrointestinali e aiutando le difese immunitarie.
 
Speriamo che questo articolo possa esserti utile per affrontare al meglio un possibile episodio di diarrea nel gatto.
#sapevi-gatto #sapevi-che