Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Come giudicare un nuovo alimento?

Il metodo per giudicare un nuovo alimento

Esiste un metodo semplicissimo e perfetto per giudicare se un alimento mai utilizzato, qualunque esso sia: il cane o il gatto NON devono presentare, già dopo pochissime ore, alcuno dei seguenti sintomi:

 

  • prurito al collo e fondo schiena;
  • arrossamenti improvvisi;
  • lacrimazione improvvisa, ricorrente o costante;
  • arrossamento degli occhi;
  • scuotimento dell'orecchio;
  • alito cattivo;
  • gengivite;
  • arrossamenti cutanei;
  • forfora;
  • leccamento della zampa;
  • leccamento delle sacche anali;
  • desiderio improvviso ed esagerato d’erba;
  • eruttazioni;
  • vomito di soli succhi gastrici;
  • flatulenza;
  • feci molli o diarrea;
  • debolezza del treno posteriore;
  • fotofobia;
  • ansia, nervosismo, paure improvvise.

A cosa fare attenzione

Particolare attenzione all’osso e agli avanzi delle grigliate che, oltre ai sintomi descritti, possono provocare, nei soggetti predisposti, l’hot spot, una piaga improvvisa che compare sul dorso e che è accompagnata da un prurito irrefrenabile che porta il cane, attraverso il grattamento con la zampa o, se ci arriva, con i denti, ad aggravare ulteriormente la lesione.

Fateci caso, è semplice, sapendolo, fare l’associazione fra cibo e lesione.

Dott. Sergio Canello

Fondatore e responsabile Centro Ricerche SANYpet Medico veterinario ed esperto internazionale in patologie di origine alimentare